Image Alt

associazioni Tag

Il 19 dicembre è una data importante nella vita di molte persone e per la città di Roma nel suo complesso. Finalmente è operativa la deroga all’articolo 5 del decreto Renzi Lupi, che dal 2014 impedisce l’esercizio del diritto alla residenza per chi vive in immobili occupati. Alla fine di un lungo percorso amministrativo - iniziato con la mozione approvata in consiglio comunale il 7 giugno, proseguito con l’emanazione della direttiva n. 1/2022 a firma del sindaco Gualtieri il 4 novembre e concluso con

De.Co.Re. arriva alla sua seconda edizione. Dopo la prima Summer School, Nonna Roma torna in versione invernale per parlare di Reddito di Cittadinanza. Perché parlare di Reddito di Cittadinanza? Lo strumento è sotto forte attacco da parte dell’attuale Governo che ne prospetta l’abolizione nel 2024 e nell’immediato una riforma che ridurrà il numero delle persone beneficiarie. Il Governo vuole eliminare una misura che si è rivelata indispensabile per il supporto economico alle persone in condizione di povertà. Una misura che invece andrebbe difesa e riformata per renderla

Partirà Domenica 2 ottobre, alle 18.30 a Bastogi, il progetto "Santa Maradona", sostenuto dal programma periferiacapitale della Fondazione Charlemagne, e realizzato da Aurelio in Comune in collaborazione con Action Diritti in Movimento, AMKA Onlus, Ecpat Italia Onlus e Nonna Roma. Prevederà un emporio solidale, uno sportello di assistenza per il diritto alla casa e la costruzione di una squadra di calcio a 11 - l'ASD Bastogi, che disputerà la Terza Categoria della LND Lazio - composta dai ragazzi del quartiere e non solo. Un intervento

Inizia una nuova avventura per la nostra associazione a Tor Bella Monaca. Da oggi apriamo una nuova postazione a via Castano, grazie all'ospitalità del CIS, dove si svolgerà la nostra attività di distribuzione alimentare e di sportello sociale nonché gli altri progetti e idee in arrivo. Rafforziamo la nostra presenza in uno dei quartieri più difficili della città. È così che dopo un’anno e mezzo di attività a Santa Rita da Cascia da oggi le persone della zona potranno rivolgersi a noi anche direttamente nei condomini

Il 5 maggio, una delegazione di associazioni del Terzo Settore ha incontrato in Campidoglio l'Assessora alle Politiche sociali e alla Salute, Barbara Funari, e la Presidente della Commissione Politiche sociali e Salute, Nella Converti, per chiedere che l'Amministrazione capitolina provveda al superamento dell'attuale Sistema di iscrizione anagrafica delle persone senza dimora presenti sul territorio di Roma Capitale, previsto dalla Deliberazione n.31 del 3/3/2017. La delegazione, composta da A Buon Diritto Onlus, ActionAid Italia, Avvocato di Strada, CIR Onlus e Nonna Roma, in rappresentanza anche di

Casa: presentato dalle associazioni il documento per il superamento dell'art 5. del Decreto Lupi. Gualtieri e maggioranza applichino la deroga. Stamattina presso la sala del Consiglio del Municipio I si è tenuta una conferenza stampa di presentazione del documento "Residenza ed esercizio dei diritti a Roma: invertire la tendenza" proposto da associazioni e movimenti allo scopo di chiedere un intervento del Sindaco e del Consiglio Comunale affinché venga applicata la deroga prevista per legge dell'art. 5 del Decreto Lupi. Erano presenti numerosi esponenti istituzionali tra

Bene l'approvazione del Municipio I sulla mozione per il superamento dell'articolo 5 del Decreto Lupi. Il Sindaco ora applichi la deroga generalizzata. Apprendiamo che è stata appena approvata da Consiglio del Municipio Roma 1 una mozione a firma dei consiglieri Auer, Santoloce, Pollicita e Paluello che chiede il superamento dell' articolo 5 del decreto lupi. Esprimiamo soddisfazione per questa passaggio visto che, il testo approvato, ricalca alcune delle proposte contenute nelle mozioni che abbiamo rivolto a tutte le forze politiche in questi giorni appunto sul tema

Nei giorni scorsi avevamo denunciato insieme all'Anpi e a tante altre realtà territoriali del VI Municipio l'iniziativa dell'organizzazione neofascista "Azione Frontale" nella sala consiliare del Municipio. Da quanto apprendiamo da fanpage.it, l'iniziativa promossa dalla Lega si è tenuta ieri. Contrariamente a quanto affermato dal presidente del Municipio Franco, l'incontro ha visto la partecipazione dei militanti di Azione Frontale che hanno usato toni nostalgici e fascisti. È inaccettabile quanto avvenuto e ciò richiama alla necessità di un'attenzione di tutte le forze democratiche e antifasciste. Insieme ad Anpi e alle

Abbiamo appreso a mezzo stampa che Il movimento neofascista "azione frontale" ha annunciato la volontà di organizzare un'iniziativa politico culturale presso la sala consiliare del Municipio Roma 6. Azione Frontale è un movimento che si dichiara apertamente fascista e che si è reso protagonista, secondo il nostro punto di vista, di azioni inqualificabili, dalle ronde notturne nel quartiere di Tor Bella Monaca, alle proteste contro famiglie assegnatarie di case popolari solo perché di origine Rom. Gli atteggiamenti di odio e intolleranza di questa organizzazione sono sotto