Image Alt

associazioni Tag

Il 5 maggio, una delegazione di associazioni del Terzo Settore ha incontrato in Campidoglio l'Assessora alle Politiche sociali e alla Salute, Barbara Funari, e la Presidente della Commissione Politiche sociali e Salute, Nella Converti, per chiedere che l'Amministrazione capitolina provveda al superamento dell'attuale Sistema di iscrizione anagrafica delle persone senza dimora presenti sul territorio di Roma Capitale, previsto dalla Deliberazione n.31 del 3/3/2017. La delegazione, composta da A Buon Diritto Onlus, ActionAid Italia, Avvocato di Strada, CIR Onlus e Nonna Roma, in rappresentanza anche di

Casa: presentato dalle associazioni il documento per il superamento dell'art 5. del Decreto Lupi. Gualtieri e maggioranza applichino la deroga. Stamattina presso la sala del Consiglio del Municipio I si è tenuta una conferenza stampa di presentazione del documento "Residenza ed esercizio dei diritti a Roma: invertire la tendenza" proposto da associazioni e movimenti allo scopo di chiedere un intervento del Sindaco e del Consiglio Comunale affinché venga applicata la deroga prevista per legge dell'art. 5 del Decreto Lupi. Erano presenti numerosi esponenti istituzionali tra

Bene l'approvazione del Municipio I sulla mozione per il superamento dell'articolo 5 del Decreto Lupi. Il Sindaco ora applichi la deroga generalizzata. Apprendiamo che è stata appena approvata da Consiglio del Municipio Roma 1 una mozione a firma dei consiglieri Auer, Santoloce, Pollicita e Paluello che chiede il superamento dell' articolo 5 del decreto lupi. Esprimiamo soddisfazione per questa passaggio visto che, il testo approvato, ricalca alcune delle proposte contenute nelle mozioni che abbiamo rivolto a tutte le forze politiche in questi giorni appunto sul tema

Nei giorni scorsi avevamo denunciato insieme all'Anpi e a tante altre realtà territoriali del VI Municipio l'iniziativa dell'organizzazione neofascista "Azione Frontale" nella sala consiliare del Municipio. Da quanto apprendiamo da fanpage.it, l'iniziativa promossa dalla Lega si è tenuta ieri. Contrariamente a quanto affermato dal presidente del Municipio Franco, l'incontro ha visto la partecipazione dei militanti di Azione Frontale che hanno usato toni nostalgici e fascisti. È inaccettabile quanto avvenuto e ciò richiama alla necessità di un'attenzione di tutte le forze democratiche e antifasciste. Insieme ad Anpi e alle

Abbiamo appreso a mezzo stampa che Il movimento neofascista "azione frontale" ha annunciato la volontà di organizzare un'iniziativa politico culturale presso la sala consiliare del Municipio Roma 6. Azione Frontale è un movimento che si dichiara apertamente fascista e che si è reso protagonista, secondo il nostro punto di vista, di azioni inqualificabili, dalle ronde notturne nel quartiere di Tor Bella Monaca, alle proteste contro famiglie assegnatarie di case popolari solo perché di origine Rom. Gli atteggiamenti di odio e intolleranza di questa organizzazione sono sotto

Il freddo è arrivato, ma nella nostra città sono migliaia le persone che non hanno una casa. Il Comune di Roma si è mosso ed ha messo a disposizione di ogni municipio 40mila euro per aprire strutture, anche in collaborazione con le associazioni, per i senza dimora. Ora occorre che i municipi accelerino. Al momento tre non hanno proprio utilizzato le risorse. Superata questa "emergenza" freddo serve però costruire un nuovo modello di accoglienza con interventi strutturali e centri aperti tutto l'anno. Ne abbiamo parlato con Fanpage.it

Ieri siamo state a trovare i nostri amici e amiche della Semi di Comunità - CSA Roma (Comunità che Supporta l'Agricoltura) e a conoscere da dove provengono le cassette, preparate con tanta cura e colme di verdure coltivate collettivamente, che tutte le settimane mettiamo a disposizione per le famiglie dell'Emporio Solidale. Abbiamo fatto un giro nei campi, imparato che esistono varietà di frutti della terra fino ad oggi sconosciute e come si può mettere in pratica un'economia sostenibile e comunitaria per garantire un'alimentazione fatta

In Assemblea Capitolina sta per consumarsi uno scempio. La maggioranza ormai zoppicante del Movimento 5 Stelle pare intenda portare in discussione e in approvazione il famigerato Regolamento sulle concessioni del patrimonio indisponibile e demaniale di Roma Capitale. Si tratta dell’atto che, da un lato, dovrebbe porre definitivamente fine agli effetti della sciagurata delibera 140 con cui la Giunta Marino pose sotto sgombero centinaia di realtà sociali e associative che operavano all’interno di immobili del patrimonio pubblico di Roma; dall’altro lato, si tratta del provvedimento

Da mesi Tor Bella Monaca assiste all'aumento di episodi di violenza, con aggressioni e sparatorie, che giorno dopo giorno rendono sempre più difficile la quotidianità di chi abita il quartiere. Una violenza sistematica, talvolta invisibile e troppo spesso ignorata, ma che è lo strumento di potere delle organizzazioni criminali che gestiscono lo spaccio di stupefacenti. L'ultimo episodio, l'aggressione alla presidente dell'associazione TorPiùBella, è l'ennesimo atto che vuole isolare e intimidire chi prova a fare la propria parte, costruendo solidarietà e diritti per le persone. Un lavoro

Esprimiamo piena solidarietà a Tiziana Ronzio, la presidente dell’associazione TorPiùBella, che ieri è stata aggredita sotto casa dai Moccia, nota famiglia della criminalità organizzata romana. Non è la prima aggressione che subisce Tiziana, abbiamo assistito a due di questi vergognosi episodi. Minacce e intimidazioni si sono fatte talmente frequenti che per un periodo ha ottenuto l'assegnazione di una scorta, protezione che le è stata inspiegabilmente tolta il 2 maggio. Il lavoro di TorPiùBella è preziosissimo in uno dei quartieri più complessi di questa enorme città piena