fbpx
Image Alt

povertà Tag

Francesca Coin, sociologa 28 maggio 2021 FacebookTwitterEmailPrint C’è una misura in Italia che non gode di buona reputazione: il reddito di cittadinanza, il sostegno introdotto nel 2019 per contrastare la povertà e facilitare il reinserimento lavorativo di chi ne fa domanda. Da varie settimane le pagine di cronaca si soffermano in modo insistente sui suoi limiti. Quello più evidenziato è che tra le persone che lo percepiscono (in media 584 euro al mese) ci sarebbero anche dei “furbetti”, che hanno incassato i soldi ma in realtà, secondo la stampa,

Anche oggi parliamo della strada e di chi ci vive perché non ha, o non vuole, altre alternative. Lo facciamo ricordando Modesta Valenti a cui è intitolata la via con cui si danno a Roma le residenze fittizie a chi si trova senza casa o documenti e oggi, a lei è stata intitolata una panchina, voluta dalle associazioni di taxisti impegnati contro la discriminazione e le assenze di diritto e di tutele per le persone più fragili. Ringraziamo l'VIII Municipio e le associazioni “Tassiste di

Oggi è la Giornata Mondiale per l'Eliminazione della Povertà.  Ma quanto è vicina l’eliminazione della povertà in un mondo in cui l’1% più ricco detiene oltre il doppio della ricchezza posseduta da circa sette miliardi di persone? Secondo stime dell’Oxfam, oggi nel mondo mezzo miliardo di persone rischiano di precipitare sotto la soglia della povertà estrema. Se guardiamo all’Italia,  il 10% più ricco possiede più di 6 volte la ricchezza del 50% più povero. La pandemia ha accentuato i problemi della marginalizzazione sociale già esistenti nell’Italia

a

What You Need to Know About VoteStart

The perfect way to get a head start in your upcoming political campaign.

 
2976 Washington St
San Francisco, CA 94115
 

Seguici

Chip in now, every dollar helps in the crtical final moments of this campaign.

Fiona Anderwood