Image Alt

Notizie

È oramai evidente a tutti che la crisi sanitaria e sociale dovuta al Coronavirus non si è mai attenuata; se la fase acuta di emergenza sembrava essersi placata a giugno, oggi risulta evolversi ancora più drasticamente rispetto alla primavera 2020. Giorno dopo giorno si appesantisce il bilancio delle persone che contraggono il virus e, con l’inverno alle porte, i prossimi mesi non sembrano prospettarsi migliori. Non si arresta nemmeno la grave recessione economica che vive il Paese, e la prospettiva si fa ancora più

Oggi è la Giornata Mondiale per l'Eliminazione della Povertà.  Ma quanto è vicina l’eliminazione della povertà in un mondo in cui l’1% più ricco detiene oltre il doppio della ricchezza posseduta da circa sette miliardi di persone? Secondo stime dell’Oxfam, oggi nel mondo mezzo miliardo di persone rischiano di precipitare sotto la soglia della povertà estrema. Se guardiamo all’Italia,  il 10% più ricco possiede più di 6 volte la ricchezza del 50% più povero. La pandemia ha accentuato i problemi della marginalizzazione sociale già esistenti nell’Italia

Da poco tempo si è insediato il nuovo Prefetto di Roma, Matteo Piantadosi, tra le priorità individuate nel suo primo intervento vi è quello di tornare ad applicare gli sgomberi previsti dal piano prefettizio. Infatti secondo il nuovo rappresentante del Ministero dell’Interno “La proprietà privata è sacra” anche prima del diritto all’abitare delle persone. E' cambiato il governo ed ora il prefetto ma i proclami restano sempre gli stessi, la famosa lista di immobili da sgomberare partorita dalla precedente Prefetta Pantalone non è stata modificata

Si sono chiuse il 18 maggio i termini per richiedere il bonus affitto, una misura straordinaria messa in campo dalla Regione Lazio per aiutare le famiglie in difficoltà economica a causa del Coronavirus. Una misura insufficiente e fortemente restrittiva ma che si rende necessaria vista la crisi sociale che sta attraversando la nostra città e il paese in seguito al blocco delle attività lavorative determinato della crisi sanitaria. Abbiamo aiutato diverse centinaia di famiglie a richiedere questo contributo e nella sola città di Roma sono

L’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 ha causato la crisi economica di molte famiglie della nostra città creando situazioni di estrema difficoltà per moltissimi genitori e per i loro bambini. Unicef lotta da sempre per un mondo più giusto e per combattere ogni tipo di ostacolo per l’infanzia, anche dovuto a situazioni di difficoltà economica. Il ritorno a scuola può rappresentare un momento di profondo disagio per le famiglie che non possono permettersi di acquistare il materiale scolastico essenziale per i più piccoli. Per questo il Comitato

Riparte la "Matita Sospesa", un progetto di Nonna Roma a favore del diritto allo studio e di contrasto alla povertà educativa. Le recenti indagini di Federconsumatori ci dicono che le spese per studente si aggirano tra i 900 e i 1000 euro l'anno tra libri e corredo scolastico e questo rende sempre più difficile la possibilità per tante famiglie di sostenere questa spesa eccessiva. La povertà educativa che determina finanche situazioni di dispersione scolastica, che Nonna Roma contrasta con il doposcuola nel corso dell'anno, passa anche

a

What You Need to Know About VoteStart

The perfect way to get a head start in your upcoming political campaign.

 
2976 Washington St
San Francisco, CA 94115
 

Seguici

Chip in now, every dollar helps in the crtical final moments of this campaign.

Fiona Anderwood