Image Alt

Nonna Roma

Bonus Affitti: il Campidoglio è in ritardo

Ieri sera con un post sulla sua pagina Facebook, Valentina Vivarelli,  Assessora alla Casa del comune di Roma, torna sulla questione del bonus affitti e fornisce finalmente alcuni dati sull’erogazione di questa misura. 

Vogliamo ricordare che  il 18 maggio si sono chiusi i termini per richiedere il bonus affitto, una misura straordinaria messa in campo dalla Regione Lazio per aiutare le famiglie in difficoltà economica a causa del Coronavirus. Una misura sicuramente insufficiente e fortemente restrittiva ma che si rende necessaria vista la crisi sociale che sta attraversando la nostra città e il paese in seguito al blocco delle attività lavorative determinato della crisi sanitaria. Nonna Roma ha aiutato diverse centinaia di famiglie a richiedere questo contributo, e sta esortando da mesi il Campidoglio per l’erogazione dello stesso.

L’Assessora ci informa che delle 49 mila domande presentate, 25 mila sono quelle istruite dal Dipartimento Politiche Abitative e di queste 6200 hanno diritto al bonus che però è stato erogato a 5 mila famiglie. Dopo quello che abbiamo visto nei mesi scorsi con i buoni spesa, ancora una volta i dati forniti confermano la disastrosa gestione capitolina dei contributi economici alle famiglie in difficoltà. 

Infatti nella sostanza la metà delle domande non sono ancora state esaminate e solamente un decimo dei richiedenti ha avuto il contributo dopo quasi 6 mesi di attesa. Inoltre non è chiaro quali siano stati i motivi del respingimento di così tante richieste e se questa decisione sarà comunicata a costoro.

Solo nel mese di luglio sono state 500 le richieste di sfratto pervenute al Tribunale di Roma e questo ci da l’idea dell’emergenza abitativa che sta attraversando la città quindi queste risorse, seppur minime, devono essere immediatamente erogate a tutti i richiedenti. 

Il Campidoglio si muova!