Image Alt

Nonna Roma

Quarto senza dimora morto in quattro giorni

NONNA ROMA: Il Comune apra stazioni o tensostrutture Occorrono soluzioni straordianrie.

Un altro senza fissa dimora è morto di freddo tra Roma e Provincia. Il quarto in pochi giorni. Stavolta è stato rinvenuto presso i giardini della Casa del Pellegrino nel complesso del Santuario della Madonna del Divino Amore a Castel di Leva.

Siamo di fronte ad una strage causata dal drastico abbassamento delle temperature e da risposte di accoglienza ancora largamente insufficienti. In pochi mesi sono notevolmente cresciuti i posti letto per i senza dimora nella Capitale preposti dal Comune ma servono soluzioni strutturali e di lungo periodo.

Intanto però serve fare il possibile per fermare questa strage. Torniamo a chiedere all’Assessora al Sociale Barbara Funari di aprire immediatamente le stazioni della metropolitana, allestire delle tensostrutture riscaldate o altri straordinari interventi per evitare altre morti.