fbpx
Image Alt

Giugno 2021

Qualche settimana fa blindati e camionette si sono presentati all'alba presso l'occupazione abitativa di Vallefiorita per identificare le centinaia di famiglie che vivono dentro quello stabile. Un "censimento", come è stato presentato dalla Questura, che per le modalità ha tutto il sapore di un avvertimento di sgombero. Sono migliaia invece gli indiani della comunità sikh che frequentano il tempio della Massimina. Sono braccianti impiegati nei campi della campagna romana, troppo spesso in condizioni di sfruttamento lavorativo, e per questo seguiti e sindacalizzati dalla Flai-cgil. Si tratta

Da settimane imperversa il solito dibattito estivo circa la mancanza di manodopera per i lavori stagionali, in particolare nei settori della ristorazione e dell'Agricoltura. Secondo una fitta schiera di imprenditori ed esponenti politici sarebbe tutta colpa del reddito di cittadinanza. Questa misura presenta molti limiti, ed in passato non abbiamo lesinato critiche perchè ad esempio andrebbe esteso a chiunque, a prescindere da quanto si risiede in Italia, va reso uno strumento individuale e non per nucleo familiare ed allargato notevolmente l'importo economico del contributo assegnato

Francesca Coin, sociologa 28 maggio 2021 FacebookTwitterEmailPrint C’è una misura in Italia che non gode di buona reputazione: il reddito di cittadinanza, il sostegno introdotto nel 2019 per contrastare la povertà e facilitare il reinserimento lavorativo di chi ne fa domanda. Da varie settimane le pagine di cronaca si soffermano in modo insistente sui suoi limiti. Quello più evidenziato è che tra le persone che lo percepiscono (in media 584 euro al mese) ci sarebbero anche dei “furbetti”, che hanno incassato i soldi ma in realtà, secondo la stampa,

NONNA ROMA COMPIE 4 ANNI E sono quattro. I primi pacchi, quattro anni fa, li consegnavamo con il cuore in gola e la paura di sbagliare, oggi i nuclei familiari che seguiamo sono diventati oltre 1000 e la nostra sfida è costruire percorsi di emancipazione dal bisogno. Sono stati anni straordinari, per le soddisfazioni e per la difficoltà. Mai avremmo pensato di dover affrontare il Covid, una crisi sanitaria, economica e sociale che ha fatto esplodere le disuguaglianze del sistema in cui viviamo. Le richieste di solidarietà

Con questa lettera vogliamo rivolgerci direttamente al Prefetto di Roma, Matteo Piantedosi. In un recentissimo incontro, l’abbiamo sentita affermare che "l'uso della forza pubblica è una sconfitta", facendo riferimento a come affrontare l’emergenza abitativa e la ricerca di soluzioni per i diversi stabili occupati in città. L'abbiamo presa sul serio, soprattutto di fronte alla delicata situazione di viale del Caravaggio, dove da tempo si sta cercando una soluzione che tuttavia appare ancora lontana a causa delle rigidità istituzionali e della pressione della proprietà. Quello

Il progetto Device4All nasce dalla collaborazione tra Rimuovendo gli Ostacoli, Nonna Roma e Informatici Senza Frontiere e ha l’obiettivo di recuperare, rigenerare e redistribuire dispositivi informatici a chi ne ha bisogno, al fine di contrastare il digital divide e le disuguaglianze socio-economiche che ne derivano. Le due associazioni Rimuovendo gli Ostacoli e Informatici Senza Frontiere si occupano della raccolta dei dispositivi e della loro rigenerazione, mentre Nonna Roma ha il compito di individuare i bene   ficiari. Da maggio 2021 il Municipio Roma III Montesacro ha

Sono passati 50 giorni dallo sgombero dei sotterranei del Selam Palace, ma ancora non è stata proposta alcuna soluzione. La Questura, il 1 aprile, ha predisposto lo sgombero all’alba, senza alcun preavviso, poiché i sotterranei dove avevano trovato rifugio circa 70 persone vertevano in condizioni invivibili. Una mossa in parte necessaria per salvaguardare la dignità umana di chi ci viveva, ma che ha tolto improvvisamente quell’unico tetto sopra la testa a tanta gente a cui non è stata proposta alcuna alternativa diversa dalla strada. Dopo

Questa mattina la Questura di Roma ha sgomberato una palazzina occupata a via Raffaele Costi, dove fino a qualche giorno fa vivevano circa 70 persone. La polizia ha potuto identificare solamente due persone perché tutti gli altri occupanti si sono dispersi nei giorni scorsi per paura di ripercussioni. Ancora una volta l'intervento repressivo non è avvenuto in collaborazione con il Dipartimento delle Politiche Sociali del Comune di Roma, benché fosse stato preallertato. Solo grazie all'intervento e alle sollecitazioni di varie associazioni, tra cui Medici Senza Frontiere, Wilf

Il 14 febbraio abbiamo aperto nel Centro anziani di Testaccio, che ringraziamo nuovamente, un ricovero per senza fissa dimora, mentre nelle settimane precedenti in città ne erano già morti piu di 10 a causa del freddo. Chiude questa esperienza che ha ospitato 11 persone, grazie al sostegno del Municipio Roma I e all'aiuto di una rete territoriale, fatta di associazioni e di realtà come il Tulipano Bianco, che ha finanziato le spese di sanificazione e ci ha permesso di mantenere la sicurezza sanitaria anche

a

What You Need to Know About VoteStart

The perfect way to get a head start in your upcoming political campaign.

 
2976 Washington St
San Francisco, CA 94115
 

Seguici

Chip in now, every dollar helps in the crtical final moments of this campaign.

Fiona Anderwood